23/06/09

TECNICHE DI SCRITTURA - 1

SALTI TEMPORALI
Questa tecnica è molto usata dagli scrittori americani contemporanei ed è anche stata assorbita dal cinema. Consiste nel creare una trama i cui fatti si svolgono in periodi diversi raccontati in momenti diversi o in periodi diversi con gli stessi personaggi, oppure si narrano i fatti facendo continui salti tra il presente ed il passato, utilizzando il flash back ecc. E’ come se lo scrittore facesse avanti ed indietro su una macchina del tempo, raccontando i fatti come li vede lui, ma non nell’ordine temporale in cui sono realmente accaduti. La caratteristica fondamentale di questa tecnica è quella di non raccontare i fatti in maniera consequenziale bensì seguendo un ordine temporale diverso da quello che corrisponde al normale corso degli eventi. Questo è un tipo di tecnica molto interessante, ma non vi consiglio di utilizzarla se non siete già abbastanza bravi nel gestire la lingua italiana e soprattutto se non sapete ancora gestire bene la vostra fantasia. Bisogna stare attenti nell’utilizzare questa tecnica perché si può facilmente incorrere in quelli che sono i vuoti narrativi, si può dar vita ad eventi che rimangono in sospeso e quindi ci saranno delle trame non concluse. Un libro basato su tale tipo di struttura narrativa è molto difficile da gestire ma è anche molto interessante da leggere.

4 commenti:

Lorna ha detto...

Ogni tanto ne pubblicherò una, tratta da varie scuole di scrittura creativa, trovate in internet, per dare qualche consiglio in più, o magari sbloccare un punto critico sul quale ci siamo arenati. Se fate un "copia-incolla" e le collezionate, avrete un Bignami di scrittura creativa. Insisto sull'utilità di provare a scrivere un racconto nel quale ci sia un CONFLITTO!
Buon lavoro

Ame ha detto...

Sarebbe un valore aggiunto aggiungere degli esempi di romanzi che hanno utilizzato queste tecniche di scrittura (Mi rendo conto che è più facile chiedere che trovare questi esempi!!!).
Ciao

Anonimo ha detto...

Ad esempio "Il codice Da Vinci", oppure i romanzi dello scrittore da indovinare nel blog.

vajmax ha detto...

Così qui si definisce "innovativa" una tecnica abusata dal cinema americano? Non esistono tecniche nuove diverse da quelle che la vostra creatività inventa, elabora e affina. Chi scrive mette se stesso in ciò che scrive, anche senza volerlo. L'unico modo per scrivere cose intelligenti che stupiscano è quello di essere intelligenti e stupefacenti. Significa non adottare tecniche altrui. A proposito... quando ci si occupa di scrittura sarebbe bene non commettere errori grossolani. È si scrive come ho appena fatto io, e non con l'apostrofo, che indica un'elisione.